La chiesa ha il nome dell’antico monastero benedettino posto sul Monte sopra Bevagna e qui trasferito nel 1555. All’interno conserva un notevole paliotto in bronzo dorato. Di fronte si vede un fregio proveniente da una tomba di età repubblicana.

Annarita Falsacappa, Giovanni Mariotti, Paolo PorziBEVAGNA GEMMA DEL PIANO. Immagini insolite e storie inedite – Dimensione Grafica Editrice – 2013 – pp. 259-260