Nella chiesa, ristrutturata nel ‘600, si può ancora ammirare una bella pala dipinta da Andrea Camassei, che raffigura il martirio di Santa Margherita. Dietro all’altare maggiore è visibile un affresco eseguito dal Fantino nel 1592.

Il monastero, fondato nel 1271, conserva all’interno una suggestiva Scala Santa eseguita dal Providoni.